Faretti LED da Esterno a picchetto, ad Incasso e da parete

ottobre 24, 2017 | Casa | di admin | 0 Commenti

I faretti LED da Esterno fanno parte dell’illuminazione giardino e sono dei piccoli ma potenti punti luce a basso consumo per valorizzare gli spazi esterni.

I faretti LED da esterno sono la soluzione più ricercata per illuminare vialetti, , aiuole fioriti, siepi, alberi, pareti esterne di casa, muretti esterni, scale di ingresso e tanto altro nel giardino esterno a scopo estetico che per garantire la giusta visibilità.

Le ultime mode nel campo dell’illuminotecnica vedono sempre più spesso, tra i protagonisti, i faretti LED per esterno.

Tuttavia, parlare semplicemente dire faretti a LED per esterno è limitativo, visto che esistono diversi tipi e modelli di faretti LED da esterni, che si differenziano in base alle

  • modalità di fissaggio (a picchetto, a incasso o da parete), in base alla
  • temperatura di colore della luce, al
  • tipo di fascio, ossia alla sua apertura angolare e, ancora, in base al
  • valore di efficienza luminosa non da meno la
  • durata.

Naturalmente, la scelta tra una tipologia e un’altra di faretti da esterno può essere dettata da motivazioni puramente soggettive anche se, in molti casi, per garantire le giuste modalità di illuminazione ad elementi architettonici specifici, a piante o alberi, a vialetti e alle diverse strutture tipiche degli ambienti esterni, alcune soluzioni sono obbligate.

Faretti a LED per esterno: come scegliere il modello

I faretti a LED da esterno possono essere di tre modelli principali, ossia a picchetto, a incasso o da parete.

I faretti LED a picchetto sono molto apprezzati da quanti vogliono illuminare al meglio il verde ed altri elementi del proprio giardino.

Il pratico picchetto, infatti, entra facilmente all’interno del terreno garantendo, grazie alla sua lunghezza compresa tra i 20 e i 30 centimetri a seconda dei modelli, una tenuta perfetta e sicura.

Sono utilizzati soprattutto per illuminare piante e alberi: la loro praticità è data dal fatto che, non essendo fissi, possono essere facilmente spostati per garantire sempre la giusta illuminazione anche quando gli alberi crescono. Inoltre, possono essere orientati in maniera diversa a seconda delle necessità.

I faretti da incasso per esterni sono invece molto apprezzati da quanti amano fonti luminose che non sporgono dal livello del terreno o dalle pareti. Essi, infatti, possono essere sia incassati nella pavimentazione che su pareti e soffitti a seconda dei casi e delle necessità. Per i faretti esterni da pavimentazione è fondamentale selezionare modelli calpestabili e con un’elevata protezione all’acqua, ossia altamente impermeabili.

Un altro tipo di faretti da esterno a led è dato dai modelli da parete. Questo tipo di illuminazione viene molto utilizzata quando si vogliono valorizzare particolari aspetti architettonici, facciate, archi o altro. Molto spesso, questi punti luce vengono scelti in tonalità diverse dal classico bianco, per creare giochi di colore unici, in grado di creare un ambiente altamente suggestivo.

La temperatura di colore dei LED

Quando si selezionano i faretti led per esterno, oltre al modello è necessario valutare con attenzione la temperatura di colore, ossia se la luce emessa sia di tipo caldo o freddo.

La scelta dell’una o dell’altra, infatti, non dovrebbe essere casuale, ma legata al tipo di effetto che si vuole ottenere e all’elemento che si intende illuminare.

Quando si opta per la luce naturale, infatti, si riescono a distinguere meglio forme e colori. Per questo motivo, scegliere un faretto da esterno con luce naturale rappresenta la soluzione più idonea per illuminare gli alberi: in tal modo, infatti, anche di notte si potranno evidenziare i colori delle foglie e dei rami nonché di eventuali frutti o fiori.

Le soluzioni di faretti led esterno a luce calda sono invece più adatte a creare ambienti rilassanti: l’illuminazione calda di casolari, di pareti in pietra o di particolari elementi architettonici garantisce un sicuro effetto relax.

Quando si parla di luce di colore raramente si prendono in considerazione le tonalità differenti dalla luce naturale, sia essa fredda o calda.

Tuttavia, si possono utilizzare anche luci colorate per creare particolari suggestioni in determinati ambienti ma va sempre ricordato che, a meno di feste o eventi particolari, è meglio evitare un’illuminazione con tonalità multicolore e scegliere, eventualmente, solo un’unica cromia.

Caratteristiche e ampiezza del fascio luminoso

Ogni faretto per esterno a led si caratterizza non solo per il modello e la temperatura di luce, ma anche per le caratteristiche del fascio, in particolare della sua apertura o angolazione.

L’apertura di un fascio luminoso viene misurata in gradi e varia a seconda del tipo di fonte luminosa. Nei Chip LED l’apertura nativa standard è 120° e con ottiche si possono stringere il fascio fino a farlo diventare un laser volendo

I faretti LED da esterno hanno generalmente fasci di luce dai 130 ai 24°.

La scelta va effettuata prendendo in considerazione la distanza di applicazione del punto luce, ossia del faretto led esterno, rispetto all’elemento da illuminare e alle dimensioni dell’elemento stesso.

Gli angoli di apertura più ampi permettono una maggiore diffusione della luce: per questo motivo, per illuminare una palma alta sarà necessario un LED con un angolo di diffusione sicuramente inferiore (più stretto e che arriva lontano ) maggiore rispetto a quello necessario per illuminare una piantina o un alberello.

Come si può facilmente immaginare, la scelta dell’ampiezza del fascio è strettamente legata all’effetto che si vuole ottenere: un fascio più stretto permette di raggiungere una distanza maggiore e può pertanto essere posizionato più lontano rispetto a uno che emette la stessa quantità di luce ma presenta un fascio più ampio.

Quest’ultimo, come già sottolineato, permetterà tuttavia di illuminare una superficie più ampia.

L’ampiezza del fascio di luce è fondamentale soprattutto quando si considerano di faretti da incasso per esterno che, non potendo essere spostati e non essendo direzionabili, una volta posizionati devono garantire la giusta illuminazione secondo quanto previsto dalla progettazione.

L’efficienza luminosa dei faretti LED esterno

I faretti LED da esterno vengono utilizzati soprattutto per garantire un importante impatto estetico e per una maggiore sicurezza quando si attraversano ambienti scuri.

Questo significa che essi rimangono spesso accesi per intere notti per cui è fondamentale, per mantenere un giusto controllo dei consumi, prendere in considerazione l’efficienza luminosa.

Questo parametro, infatti, permette di valutare il rapporto tra l’energia assorbita e la luce emessa. Per questo motivo, quando si sceglie il faretto da esterno, diventa necessario controllare con attenzione il valore di efficienza luminosa che, se non indicato, può essere ottenuto dividendo il numero di lumen (luminosità) per i Watt (consumo).

fonte: https://illuminazione-giardino.it/faretti-led/faretti-led-da-esterno