Che manicure per il 2017?

luglio 5, 2017 | Uncategorized | di admin | 0 Commenti

In una società sempre più attenta ai particolari, nella quale il concetto di “anche l’occhio vuole la sua parte” sembra farla da padrona, la manicure ha conquistato un ruolo di primo ordine nell’universo femminile e non solo. Si tratta di un trattamento cosmetico di bellezza per unghie e mani eseguito a casa o in un salone di bellezza. Le mani, infatti, rappresentano un importante “biglietto da visita” e prendersene cura può fare la differenza sia nella sfera privata che in quella pubblica. Oltre alla cura delle mani, la manicure prevede l’applicazione dello smalto per le unghie che, nel tempo, è diventata una vera e propria espressione artistica tanto da riuscire a riportare quadri famosi sulle unghie. Il web è pieno zeppo di tutorial che spiegano come si effettua un manicure perfetto. Il 2017 del manicure sembra essere un anno all’insegna dei colori forti, tanto che tra le tendenze più ricercate c’è quella della chrome nails. Grazie alle indicazioni del sito https://consiglibenessere.org/ scopriamo quello che sarà più in voga per quest’estate.

Cos’è la chrome nails

Si tratta di una tecnica di manicure che si può realizzare in vari modi e che rende la superficie delle unghie cromate. In pratica con la chrome nails le vostre unghie avranno l’effetto cromato tipico dei metalli. Per realizzare la chrome nail ci sono diversi metodi, da quelli più semplici e veloci a quelli più complicati.

Gli smalti effetto cromato

Un modo semplice e veloce per ricavare l’effetto chrome nails è quello di utilizzare i classici smalti effetto cromato. In commercio ne esistono vari tipi (es. Essie, Layla, Pupa, China Glaze o OPL). Per amplificare l’effetto cromato è possibile acquistare dei pigmenti effetto cromato. Si tratta di polverine da passare supra l’unghia che, a seconda del colore di base dello smalto e del colore del pigmento, regala dei riflessi diversi ed un effetto di cromatura sull’unghia.

Come si ottiene il classico effetto argento o oro?

Innanzitutto è necessario procurarsi uno smalto di colore nero, un top coat, un applicatore per ombretto, un barattolino di pigmento e, ovviamente, un pennellino.

Prima del trattamento le unghie vanno preparate e limate, in modo da facilitare l’applicazione dello smalto. Dopo averle lucidate con il buffer, è importante stendere una prima mano di smalto nero e far asciugare. Quando l’unghia sarà asciutta, passate una seconda mano di colore nero ed attendere che si asciughi nuovamente. A questo punto prendete il pigmento, immergeteci l’applicatore per ombretto e iniziate poi a strofinarlo con movimenti circolari su tutta la superficie dell’unghia. In questo modo l’effetto cromato uscirà fuori.

Una volta completate tutte le unghie, è fondamentale fissare il tutto con un top coat trasparente e rimuovere la polvere in eccesso caduta sulla pelle attorno con l’ausilio di un pennellino. Con la chrome nails si possono ottenere vari effetti e nuances a seconda del colore di base dello smalto e si può usare anche sul gel. Questa tecnica, però, può risultare difficile. In questo caso è possibile optare per altre due soluzioni: le unghie finte o l’applicazione di stickers (per chi ha una maggiore padronanza).